L’Emotional Training®

 

 

Cosa vorresti cambiare del tuo modo di essere?

 

Cosa ti piacerebbe modificare nel tuo comportamento?

 

Come sta funzionando il tuo cervello?

 

Quali sofferenze ti produce?

 


 

 

Il percorso:

Vuoi rinforzarti, aumentare la sicurezza in te stesso e la forza di volontà? Grazie all’Emotional Training®1 puoi imparare come funziona il cervello per gestire più efficacemente le sofferenze derivanti da paure, ansie, disistima, insicurezzerelazioni affettivelavorative o da altre problematiche emotive della vita quotidiana.

Dopo 20 anni di ricerca e di lavoro sul campo, ho elaborato una teoria che è alla base dell’Emotional Training®, un percorso completamente nuovo, brevettato, grazie al quale ho già aiutato migliaia di persone a sentirsi più forti, ritrovando la tranquillità e la serenità emotiva.

Leggi qui le RECENSIONI e i COMMENTI su di me.

 

 

 

L’Emotional Training® è un percorso formativo grazie al quale potrai apprendere nuove chiavi di lettura sul funzionamento del cervello, nuovi schemi di comportamento e potrai allenare le tue emozioni per AFFRONTARE RISOLVERE le situazioni della vita in modo nuovo ed efficace.

L’Emotional Training® non è una psicoterapia e non si sostituisce al lavoro del medico o dello psicologo; si basa sulle ultime teorie delle Neuroscienze e può aiutare chiunque a rinforzarsi per sentirsi più sicuri, eliminando insicurezze e disistima, in un modo nuovo, pratico e veloce.

Grazia all’Emotional Training® potrai imparare quali azioni compiere per aumentare sicurezza in te stesso e forza di volontà, per stimolare il cervello in modo da avere più controllo su emozioni e pensieri, per interrompere finalmente l’estenuante produzione di sofferenze o di altri elementi che possano turbare la tua quotidianità.

 

 

Sei pronto per cambiare la tua vita?

 


Le 4 fasi del percorso
1

Ricerca delle memorie e delle informazioni che interferiscono con il benessere e con la serenità emotiva e che inducono il cervello a generare emozioni negative, ansia e paura in primis, pensieri intrusivi, insicurezze.


2

Fase di apprendimento teorico per imparare come funziona il cervello, per intervenire nel processo di genesi delle sofferenze e per individuare quali input fornire per stimolare alcune specifiche aree neuronali così da produrre i neurotrasmettitori del benessere e favorire l’equilibrio energetico e la produzione di emozioni positive.

3

Fase di apprendimento pratico attraverso azioni e giochi di ruolo, per imparare come interagire con alcuni specifici circuiti neuronali, per rinforzarsi emotivamente, costruire in modo pratico ed efficace le sicurezze interiori e scongiurare definitivamente la genesi di eventuali successive sofferenze future.

4

Fase di allenamento, per imparare nuove strategie e creare nuovi schemi di funzionamento, per garantire il controllo ed il mantenimento del benessere.


 

Preparati a vivere serenamente la tua vita!

Grazie all’Emotional Training® potrai imparare

come funziona il cervello

per gestire e controllare meglio pensieri ed emozioni!

Clicca qui per un approfondimento scientifico sull’Emotional Training®.


Orari e modalità di accesso:

Il mio studio è aperto tutti i giorni, dal Lunedì alla Domenica, dalle 9:30 alle 22:30: aiutare gli altri non è soltanto un lavoro ma una passione, una missione ed una filosofia di vita, perché divulgare le proprie conoscenze, le ultime scoperte delle Neuroscienze e le nuove teorie è di certo un piacere ma anche un dovere sociale e morale.

Il mio numero di telefono è 380-7882248, puoi chiamarmi direttamente o scrivermi un messaggio con WhatsApp (fai clic sull’icona verde in basso a destra): se non ti rispondo subito, proverò a ricontattarti al più presto!

 

Inizieremo subito un percorso formativo specifico

(individuale o di gruppo)

per il raggiungimento del tuo vero BENESSERE.

Clicca qui se vuoi prenotare un appuntamento!

 

L’Emotional Training® è un percorso formativo che si basa essenzialmente su due concetti principali:

  1. Il cervello può funzionare in modo automatico e quindi può analizzare i vari eventi della quotidianità in modo autonomo e indipendente dalla nostra volontà oppure può funzionare in modo guidato ovvero possiamo utilizzare noi gli strumenti di analisi della realtà, quelli che il cervello userebbe per esaminare e comprendere i vari eventi della vita, PRIMA DI DECIDERE SE PRODURRE UNA RISPOSTA EMOTIVA. Il problema nasce dal fatto che il cervello non è esente da errori, anzi, ha una elevatissima probabilità di produrre errori di lettura della realtà per cui è molto probabile che attivi – come conseguenza di questa lettura errata – una risposta emotiva che ci genererà sofferenza inutilmente. Secondo questa Teoria, è proprio da questi errori di lettura che nasce la maggior parte delle SOFFERENZE che viviamo, sotto forma di EMOZIONI DESTBILIZZANTI, PENSIERI INTRUSIVI, SENSAZIONI SPIACEVOLI, COMPORTAMENTI e RELAZIONI DISFUNZIONALI. Se lasciamo che sia il cervello ad analizzare autonomamente la realtà (per decidere se e quanto produrre una risposta emotiva) rischiamo di soffrire l’85% delle volte in più di quanto non accadrebbe se imparassimo come usare noi gli strumenti di lettura della realtà. 
  2. Nei primi 5 anni, vengono fornite al cervello del bambino moltissime informazioni (quelle che fanno parte del processo che noi definiamo educazione, vedi video esplicativo) ma alcune di esse causano la genesi di paure particolari che il cervello non è in grado di eliminare per cui le mantiene al proprio interno per il resto della vita, anche nell’età adulta. La conseguenza della presenza di queste paure (nascoste nelle aree di memoria del sistema limbico e del mesencefalo, aree notoriamente inaccessibili alla coscienza) consiste nel fatto che il cervello si trova costretto ad attivare condizioni autosabotanti (o autodistruttive) per cui preferisce letture della realtà non congrue da cui nascono SOFFERENZE che potremmo tranquillamente evitare se non fossero presenti queste paure.

Un percorso formativo come l’Emotional Training®, che spieghi come usare gli strumenti di lettura della realtà e come disinnescare l’attività autosabotante, risulta a tutt’oggi, secondo i miei studi e le mie ricerche nell’ambito delle Neuroscienze e dell’Etologia umana, l’unica proposta davvero completa per IMPARARE COME FUNZIONA IL CERVELLO perché prende in considerazione entrambi i punti chiave responsabili della genesi delle sofferenze correlate – come detto – con EMOZIONI DESTBILIZZANTI, PENSIERI INTRUSIVI, SENSAZIONI SPIACEVOLI, COMPORTAMENTI e RELAZIONI DISFUNZIONALI.

In particolare, per evitare di cadere vittime dell’attivazione degli elementi destabilizzanti sopra detti ovvero per non subire il tentativo di alcune aree del cervello di autosabotare il nostro benessere, (vedi video) il metodo che si è rivelato più utile ed efficace prevede la possibilità di vivere e di riprodurre le sensazioni desiderate da queste aree autosabotanti ricreando – attraverso dei giochi di ruolo – situazioni ad hoc che ne soddisfino le richieste irrazionali. Ciò permette di esaudire i loro desideri autosabotanti/autodistruttivi/distruttivi in modo cosciente (e non in modo inconsapevole e incontrollabile) e – ovviamente – solo all’interno di giochi di ruolo così che tali richieste di sofferenza non si attivino più nella nostra vita quotidiana.

Attraverso i giochi di ruolo si possono vivere le situazioni irrazionali e simboliche che soddisfino le richieste delle varie aree di memoria del cervello e si può così provare ad interagire con esse per evitare la genesi delle sofferenze sopra menzionate.   

 

Inizieremo subito un percorso formativo specifico

(individuale o di gruppo)

per il raggiungimento del tuo vero BENESSERE.


Ovviamente, essendo l’Emotional Training® un percorso formativo1 e non terapeutico, mi preme sottolineare un aspetto molto importante: non essendo una terapia, il percorso proposto non sarà in grado di curare in alcun modo nessuna patologia, per la quale si raccomanda di rivolgersi al medico o allo psicoterapeuta: attraverso l’Emotional Training® si può imparare come funziona il cervello e quali azioni compiere per soddisfare le richieste di specifiche aree neuronali ma non si può avere alcuna diagnosi né terapia farmacologica né di altro tipo né curare nessuna patologia. Se si desidera un consulto medico, psichiatrico, psicologico per una diagnosi o per una terapia, è necessario rivolgersi al medico, allo psichiatra, allo psicoterapeuta o allo specialista di fiducia.

Tuttavia, non è necessario avere una patologia per provare una SOFFERENZA EMOTIVA nella vita quotidiana e per desiderare di aumentare sicurezza in se stessi e forza di volontà: tutti soffriamo, anche le persone cosiddette sane! Il percorso da me proposto permette di imparare facilmente quali strumenti utilizza il cervello per analizzare la realtà, prima di produrre le emozioni, così da gestirli efficacemente e di apprendere quali stimoli fornire alle diverse aree neuronali – attraverso i giochi di ruolo – per far sì che esse limitino la genesi di sofferenze emotive, per trovare finalmente la propria strada nella vita, costruire le sicurezze, vincere le paure, scegliere la persona giusta per vivere con gioia e serenità la propria quotidianità.

Essendo un percorso formativo finalizzato a produrre un aumento delle sicurezze in se stessi e della forza di volontà, l’Emotional Training® è un percorso aperto a tutti ma, non essendo una terapia, in alcuni soggetti che necessitano di altri tipi di percorsi potrebbe non fornire un risultato apprezzabile. 

 


 

1 Non si tratta di una psicoterapia ma di un percorso formativo! Se sospetti o se hai una patologia devi rivolgerti al medico o allo psicoterapeuta. Clicca qui per leggere la nota informativa completa.